Corso di Laurea in Comunicazione Pubblica, Sociale e d'Impresa Corso di Laurea Specialistica in Sistemi e Progetti di Comunicazione

Condizione profess. laureati
REGOLAMENTO TESI LS
Sito web Teoria e Modelli di
Comunicazione

torna alla Home Page

Carta di identità Laurea Triennale




Didattica




Carta di identità Laurea Specialistica



Cerca nel sito

pagina precedente Carta di Identita' - laurea triennale pagina successiva
- Presentazione della Laurea Triennale-

Il nuovo corso di laurea triennale in Comunicazione Pubblica, Sociale e d'Impresa (al quale contribuiscono ben cinque facoltà - Lingue e Letterature Straniere, Lettere e Filosofia, Scienze Politiche, Economia e Scienze) si è aperto a Pisa nell'anno accademico 2002-2003 e ha l'obiettivo di far percepire, e soprattutto sperimentare, le strategie socio-culturali presenti nel modo in cui agiamo, reagiamo ed interagiamo con altri.

Il corso di laurea è articolato in tre curricula

  • Comunicazione pubblica
  • Comunicazione di utilità sociale
  • Comunicazione di impresa

che si differenziano per 22 Crediti Formativi Universitari (CFU) al terzo anno, mentre il primo, il secondo e parte del terzo anno presentano un percorso formativo comune; viene richiesto allo studente di fare uno stage di 150 ore nel settore prescelto.

Nel corso vengono privilegiati sia la riflessione sugli strumenti necessari al comunicatore, sia la sperimentazione del loro uso attraverso una serie di laboratori di comunicazione, di lingua e d'informatica.

La nuova professionalità del comunicatore, riconosciuta dalla Legge 150 del 2000, è oggi molto richiesta nel settore pubblico, in quello privato e d'impresa, e nel terzo settore della solidarietà sociale.

L'obiettivo del corso di laurea, comunque, non è solo la formazione di personalità professionali flessibili, capaci di comprendere le diverse situazioni comunicative e di utilizzare strumenti tecnologici e linguistici in modo convincente ed appropriato, ma anche la promozione dell'alto senso di responsabilità che il comunicatore deve avere nei confronti degli altri cittadini di una democrazia auspicabilmente avanzata.

L'accesso al Corso di Laurea è a numero chiuso: il numero massimo degli iscrivibili è fissato a 150.

- top -